Magic Mike: segreti e curiosità dietro le quinte del film di Soderbergh

In attesa di vedere prossimamente la serie tv annunciata da HBO Max The Real Magic Mike, potete vedere su MioCinema Magic Mike, il film di Steven Soderbergh del 2012. 

Channing Tatum interpreta un ragazzo che vuole aprire un’attività in proprio. Si mantiene con una serie di lavoretti e si esibisce come spogliarellista allo Xquisite Strip Club di Tampa, un club di proprietà di Dallas (Matthew McConaughey). 

Un giorno Mike incontra Adam, un diciannovenne scansafatiche cacciato dalla squadra di football e in cerca di un lavoro. Lo prende sotto la sua ala e lo incoraggia a esibirsi per il Xquisite. 

Quest’ultimo cede allo stile di vita libertino dei ballerini del Xquisite, tra uso di droghe e incontri sessuali con la clientela. Adam prende una strada sbagliata e Mike nota sempre di più il suo comportamento spericolato. 

Quando è uscito al cinema Magic Mike, molti hanno sottolineato il fatto che fosse ispirato in gran parte alla vita vera di Tatum che, all’età di 18 anni aveva bisogno di un lavoro e per otto mesi circa ha fatto lo spogliarellista. 

“Non è qualcosa di cui sono orgoglioso, ma non è nemmeno qualcosa di cui mi vergogno” ha dichiarato l’attore che ha anche prodotto il film e collaborato con Reid Carolin per la sceneggiatura. Inizialmente doveva dirigere Nicolas Winding Refn, ma in quel periodo non era disponibile.

Il film avrebbe fatto luce sul passato di Channing Tatum nel modo sbagliato, ma lui non ha avuto paura di mettere a repentaglio la sua reputazione, e la sua onestà alla fine è stata premiata.

Tuttavia c’è un vero Magic Mike che quando è uscito il film ha rivendicato la sua identità per un ritorno economico dalla produzione. Si tratta di Michael Sorrentino che si esibiva con quel nome quando incontrò Tatum all’uscita dal college.

Secondo quanto lui stesso racconta, avrebbe iniziato lui Tatum al mestiere di spogliarellista, ma da allora è stato in prigione per vari crimini e l’attore ha preso le distanze.

Magic Mike: alcune curiosità dietro le quinte

Oltre a fare una dieta sana e allenamenti giornalieri, tutti gli interpreti che hanno vestito i panni degli spogliarellisti nel film hanno dovuto fare sedute di depilazione, dichiarando che è stata la parte più difficile da sopportare per la trasformazione. Pettyfer e McConaughey si sono dovuti sottoporre a varie e dolorosissime sedute.

Alex Pettyfer ha dovuto mettere su massa muscolare per interpretare lo stripper: pesava 77 chili e ha raggiunto un peso di 84 kg.

Con un budget iniziale di 7 milioni di dollari, il film ne ha incassati globalmente circa 167 milioni.

Tutto il cast del film ha visitato uno vero strip club di Los Angeles per ottenere informazioni sulla vita dietro le quinte degli spogliarellisti.

Le coreografie di Tatum e dei suoi aitanti colleghi sono state realizzati da Alison Faulk, coreografa dei tour mondiali di Britney Spears e Madonna.

Il sensuale e atletico Joe Manganiello ha dichiarato di essere stato convinto dal suo amico Chris Rock ad accettare il ruolo di “Birillone” Richie, dato che, inizialmente, era molto perplesso. Cosa l’ha spinto ad accettare alla fine? Beh, avere la possibilità di lavorare con il grande Steven Soderbergh.

Le fantastiche location principali sono state Playa del Rey, a Los Angeles, e la città di Tampa, in Florida. Le scene ambientate nel fittizio club “Xquisite” sono state filmate in un locale vuoto a Studio City, Los Angeles.

Tra le altre location della Florida, ci sono: Fort Desoto Bridge, una spiaggia di Dunedin, nel Golfo del Messico e alcuni ristoranti di Ybor City.